Edo e i Bucanieri + Liede in concerto | opening: Ella - Zivago @ Circolo Ohibò, Milan [27 gennaio]

Edo e i Bucanieri + Liede in concerto | opening: Ella - Zivago


186
27
gennaio
21:00 - 03:00

 Pagina di evento
Circolo Ohibò
Via Benaco, 1, 20139 Milano
Circolo Ohibò e Costello's
presentano

Edo e I Bucanieri
Liede ⊗
opening act: Ella + Zivago

dj set: Pinnacle — ∆

27 GENNAIO 2018
Circolo Ohibò — Milano
Via Brembo, ang. Via Benaco, 1 (Milano)

💈 Apertura porte ore 21:00
💲 Ingresso in cassa 5€ + tess. ARCI

┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅

◇ LIVE ◇

ϟ EDO E I BUCANIERI (IT, Garrincha Dischi) ϟ
facebook.com/SoloEdo/

Il progetto EDO è molto semplice, sono io.
Ho anche una band, i Bucanieri, che mi supportano in tutto e danno spinta a quello che faccio.
Ho già pubblicato 3 dischi. E tutti e tre sono usciti con 3 nomi diversi: Edo, Edoardo Cremonese ed Edo e i Bucanieri.
Mi piace la musica con le chitarre dai 90 ai primi 2000, la italo-disco e le canzoni con i ritornelloni; poi come tutti, ho un debito sempre aperto con un certo tipo di cantautorato italiano.
Ho scritto delle nuove canzoni, che abbiamo deciso di fare uscire nuovamente come Edo; perché più delle altre volte, questi pezzi sono partiti da me. Ci sono dentro tutte le mie influenze, senza filtri e per la prima volta, non c’è stata nessuna ricerca, ho fatto tutto come mi veniva più facile e naturale. Queste canzoni hanno dato vita ad un disco, si chiama “Futuro in ritardo” ed uscirà nei primi mesi del 2018.

Edo è Edoardo Cremonese, classe 86, nato e cresciuto a Padova, ma attualmente a Milano. Nei primi anni del 2000, comincia a muovere i primi passi nella musica, unendosi a varie band della sua zona. Dal 2007, comincia ad intraprendere la strada “solista”; che lo porta alla pubblicazione, sotto l’abbreviativo semplicemente di EDO, del “Naso a tramezzino EP” nel 2010 e al disco “Per vedere lost” nel 2011, entrambi autoprodotti.
Nell’ottobre 2013, esce l’LP “Siamo il remix dei nostri genitori” (Dischi Soviet Studio/ Libellula Label). Con il quale, abbandona temporaneamente l’abbreviativo Edo, per uscire con il proprio nome e cognome completo. A febbraio 2016, viene pubblicato il disco “Canzoni a soppalco”; (Garrincha Dischi, edito da Sony/ATV). Il disco esce con il nome “Edo e i Bucanieri”, in quanto nato dalla stretta collaborazione con la sua band live, appunto i Bucanieri. I’LP vede la produzione artistica di Alberto Cazzola (Lo Stato Sociale), e la collaborazione di Mario Cianchi ai testi.
Negli anni, Edo ha svolto un’intensa attività live, con centinaia di date in supporto all’uscita di ogni disco. Suonando così, in numerosi club, piccoli circoli, festival, aperture ad altri gruppi, eccetera; presentandosi sia accompagnato dalla sua band i
Bucanieri, che in solo. Negli anni, Edo ha inoltre firmato pezzi come autore per diversi progetti, come ad esempio: The Bluebeaters e Lo Stato Sociale.
Nell’ottobre del 2017 esce “Tu vuoi di più” primo di una serie di singoli dell’album “Futuro in ritardo”, in uscita nei primi mesi del 2018, sempre per Garrincha Dischi. Il disco è stato prodotto, registrato e mixato dallo stesso Edo in collaborazione con i Bucanieri, e uscirà nuovamente con lo pseudonimo di Edo.

ϟ LIEDE (IT, Costello's Records) ϟ
facebook.com/LiedeOfficial/

Liede non significa niente.
Lied è una parola tedesca, che sta per “canzone”, “romanza”.
Ma l’ho scoperto dopo.
Liede è il nome di un fiume olandese e di una fermata della metro (o addirittura un quartiere?) di Guangzhou, città della Cina più nota come Canton.
E anche questo l’ho scoperto dopo.
A me Liede ricorda due opposti: leader, che non mi appartiene affatto, e lieve, aggettivo col quale mi ritrovo ben più a mio agio. Liede sono io, e scrivo e canto canzoni.

Liede è Francesco Roccati, cantautore torinese.
L' 11 novembre 2016 è uscito il suo album d'esordio «Stare Bravi», per Costello's Records.
Ne è nato un tour ancora vivo e in continuo aggiornamento che ad agosto ha toccato le 40 date.
Il singolo «Corsica» ha surfato le frequenze di Radio Deejay sul finire della primavera e l'inizio dell'estate.
Nel settembre 2017 è entrato a far parte del roster di Ronzinante Booking.
Il secondo disco è in lavorazione.

Ascolta: youtube.com/watch?v=LWgLpDxZmy4

Opening act:

ϟ ELLA ϟ

Ella è una cantautrice torinese.

Dopo un breve periodo di attività con la band Ella and the Knockers, dove alla chitarra e alla voce ricopre il ruolo di leader del gruppo, nell'inverno del 2012 Ella decide di intraprendere un percorso solista più intimo, dando il via alla propria carriera cantautorale.
Coltiva esperienze live esibendosi in acustico nei diversi club della sua città, dove, imbracciando la chitarra e spesso accompagnata dalla violinista Gloria Mastropietro, propone i propri brani. Dopo un anno di live, decide di appoggiarsi al Transeuropa Recording Studio di Torino per la produzione del suo primo Ep, «Terapia d'urto», uscito il 13 febbraio 2015.

Terminato il tour promozionale di «Terapia d'urto», a partire da febbraio 2016 Ella inizia un lungo e laborioso percorso a stretto contatto con Fabrizio Cit Chiapello (Transeuropa Recording) per la produzione del suo primo lavoro sulla lunga distanza. “Dentro” esce il 10 febbraio 2017.

“Dentro” è il modo dell’artista di dire “sono qui”, di affermare la sua presenza e allo stesso tempo la sua capacità di poterci stare senza l’aiuto di nessuno. Dieci brani sospesi tra cantautorato ed elettronica, in cui note malinconiche si appoggiano su parole dolci ma incisive che rotolano come pietre e prima o poi finiscono in mare.
Non per affondare o per essere dimenticate, solo per viaggiare come viaggiano le onde.

Ella sta ora lavorando al prossimo album.

Ascolta: youtu.be/gu8JoBi78a4

ϟ ZIVAGO ϟ
facebook.com/zivagoband/

Gli Zivago sono una band indie milanese fondata nel 2011 da Andrea Zonescuti e Lorenzo Parisini, ex componente degli Anonimo Ftp ,con cui ha registrato tre dischi e suonato dal vivo in tutta Italia, arrivando ad aprire i concerti di band quali ad esempio Sophia, One Dimensional Man, Tre Allegri Ragazzi Morti e a partecipare ad importanti festival come ToraTora, Ghost Days, Rockisland ed altri.
Dopo diverse altre collaborazioni, tra cui spicca quella con Mark Gardener dei Ride per la realizzazione di un singolo nel progetto “Deepo”, Parisini, insieme ad Andrea Zonescuti, musicista della scena indie milanese, forma gli Zivago.
Il duo, partendo dall’idea del songwriting come mezzo di espressione semplice e diretto, sviluppa arrangiamenti in bilico tra acustico ed elettrico, in un percorso compositivo influenzato sia dal folk rock e dalla indie/new wave anni 80 e 90, sia dalla tradizione melodica cantautorale italiana.

La band pubblica nel 2013 il suo primo ep dal titolo “Franco”, edito per la label I Dischi del Minollo, che ottiene riscontri molto positivi dalla critica, e successivamente intraprende un tour promozionale che la porta a suonare in diversi live club d’Italia e ad aprire i concerti di importanti artisti, quali ad esempio Maximilian Hecker.
Gli Zivago vengono votati dal circuito KeepOn tra le migliori rivelazioni live nel 2014 ed entrano nella classifica IndieMusicLike del Mei.

Alla fine del 2014 entrano in studio per registrare il loro primo full length, dal titolo “Lo Specchio”, uscito a ottobre 2015.
Il disco viene registrato negli studi Casamedusa di Milano con la produzione di Francesco Campanozzi (Le Gros Ballon, Giuliano Dottori, Marco Notari, Alessandro Fiori) e viene masterizzato da Max Lotti (Amor Fou, News For Lulu, La Sintesi).
«Lo Specchio» viene accolto molto bene dalla stampa ricevendo ottime recensioni.
Il 2016 vede la band impegnata a suonare dal vivo i brani del disco con una serie di concerti, proseguiti anche durante il 2017, anno in cui prendono forma nuove canzoni che andranno a far parte di un nuovo album, che vedrà la luce nel 2018.

RASSEGNA STAMPA su “Lo Specchio”

“Un disco di canzoni adulte, testi immaginifici e non ammiccanti,, cantato ispirato e senza enfasi, uscendo dal ghetto del nuovo folk acustico per aprirsi a una psichedelia dolcemtne hippie e a fughe quasi progressive. Lo Specchio è un piccolo esempio di grande artigianato musicale cucito insieme da chi ha spalle abbastanza larghe per sopravvivere all’hype del momento e percorrere chilometri per farsi ascoltare e apprezzare nei vari club”. ROLLING STONE

«Gli Zivago narrano storie dolorose, attraversate da carezze che arrivano tardi, solitudini, rimpianti, abbracci mancati ma anche da una tonificante speranza. Poi le confondono all’interno di strutture elettro-acustiche tutto sommato pregevoli, arricchite da trame folk, da qualche passaggio new wave nonché da un pizzico appena di timido dream pop (la conclusiva “Blue Lullaby”). Il tutto è sorretto da arrangiamenti eleganti, ben calibrati...» ROCKIT

«Un ascolto impegnativo, pronto a ripagare la dedizione con un viaggio che per gli amanti del genere sarebbe davvero un peccato perdersi.» IMPATTO SONORO

«Debutto interessante questo degli Zivago: fresco, moderno, ispirato e mai banale, che il tempo ce li preservi così.» KD COBAIN

«Gli arpeggi morbidi e disincantati di una chitarra dai tratti cantautoriali, sono alla base di un disco intenso, velato da sonorità new wave, che difficilmente si farà apprezzare al primo ascolto.» VIVA MAG

«Un lavoro semplice, pulito e ben fatto con un’ottima amalgama generale dei vari ingredienti musicali. Bravi!» ROCK GARAGE

“Un cantautorato ora pop ora intimista che fonde benissimo gli anni sabbiosi di un Fidenco, Bindi, paoli, con una certa contemporaneità alla Zampaglione….Tutto è soffice e ondulato, uno di quei lavori che una volta messi in circolo prendono aria e decantano una tremenda lieve passionalità “ MUZIK KULT

«Una semplicità apparente ma una sostanza complessa, costruita con cura, raggiunta con il lavoro: gli Zivago hanno preso gli elementi a propria disposizione e li hanno mescolati con fantasia, approdando a un album originale e di ottimo livello». TRAKS

“Lo Specchio è un lavoro a cavallo tra acustica ed elettronica nel cui dna è ben radicata la tradizione melodico-cantautoriale italiana “ DISTOPIC

«Gli Zivago hanno un marchio di fabbrica inconfondibile e uno spessore artistico notevole». LIVE MUSIC LOMBARDIA

«Nove tracce, tra cui La gatta di Paoli, qui migliore dell’originale, in un sali scendi emozionale che si ricorda, dando al cantautorato italiano una speranza sempre più vera di ritornare con prepotenza ai giorni migliori, quando le canzoni meritavano di essere cantate perché acquistavano un senso diverso per ognuno di noi.» INDIEPERCUI

Ascolta: youtu.be/HvBhemoG-0s

◇ AFTERPARTY ◇

ϟ PINNACLE — ▲ ϟ
facebook.com/Pinnacle--254763041246333/

┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅

dalle 21:00

🔥 TOSTÒ, la nuova toasteria di Ohibò
Menù: bit.ly/2hcyu0T
Prenotazioni: [email protected]

┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅

✗ Ohibò — Via Brembo, ang. Via Benaco, 1 — Milano
✆ Infoline: +39 331 80 50 663
[email protected]

┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅┅

OHIBO'
associazioneohibo.it/

COSTELLO'S
costellos.it/
Discussione
image
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Effettua una veloce registrazione o autorizzazione.

Eventi prossimi @ Circolo Ohibò:

Valeria Caliandro + guests in concerto all'Ohibò
Circolo Ohibò
Exotica Romagna > Four On Six | opening: Lattina
Circolo Ohibò
26.01 > Ariele Frizzante ♢ Afterparty ♢ Free Entry
Circolo Ohibò
Spazio Teatrale > Bianco
Circolo Ohibò
Persian Pelican | op: Laboule + The Lonely Rat
Circolo Ohibò
Royal Bravada in concerto all'Ohibò | opening: Scloc
Circolo Ohibò
Soviet Malpensa + Malkovic in concerto all'Ohibò
Circolo Ohibò
Las Robertas (CR) in concerto all'Ohibò
Circolo Ohibò
Matteo Passante e la Malorchestra in concerto all'Ohibò
Circolo Ohibò
Ainè in concerto all'Ohibò
Circolo Ohibò
Bob Marley 73° anniversary fest
Circolo Ohibò
Spazio Teatrale > Promozioni
Circolo Ohibò
Sofi Tukker in concerto a Milano
Circolo Ohibò
Raffaele Kohler Swing Band in concerto all'Ohibò
Circolo Ohibò
Vaporwave v1.4 愛 free entry
Circolo Ohibò
Giancane in concerto all'Ohibò
Circolo Ohibò
Forty Winks in concerto | op: Cayman The Animal + Deaf Lingo
Circolo Ohibò
FAR > Lust For Youth
Circolo Ohibò

Eventi più atteso in Milano :

FRIDA Kahlo: la perfezione dell'imperfetto
LET'S
Kuniyoshi, il visionario del mondo fluttuante.
La Permanente
LET'S JAZZ! Tribute to Nina Simone
LET'S
Apertura mostra Frida Kahlo: turni aperti per il 1° febbraio
MUDEC - Museo delle Culture
Parov Stelar in Milan, Italy
Alcatraz - Milano
Stramilano 2018
Milano City
Måneskin in concerto a Milano **Sold out**
Santeria Social Club
Twist and Shout! A 50's and 60's Night ★ Milano ★
Fabrique Milano
Lana Del Rey live a Milano
Mediolanum Forum
Milano Woodstock Tribute DAY & Street FOOD
Legend Club Milano
Gli eventi più popolare nel tuo newsfeed!