Tangenziale 66 ► Don Antonio • The Niro • Barbagallo & more @ Circolo Agorà, Cusano Milanino [dal 18 novembre su 24 febbraio]

Tangenziale 66 ► Don Antonio • The Niro • Barbagallo & more


41
18
nov
 
- 24
feb
22:00 - 03:00

 Pagina di evento
Circolo Agorà
Via Monte Grappa,27, 20095 Cusano Milanino
TANGENZIALE 66 è un viaggio coast to coast, tra la Comasina e il west.
TANGENZIALE 66 va dal desert-rock di frontiera al new-folk, passando per blues, jazz e psichedelia.
TANGENZIALE 66 è una volta al mese (o quasi) sul palco del Circolo Agorà.
TANGENZIALE 66 sono (per ora) tre concerti davvero imperdibili. Altri ne arriveranno.

18.11.2017
► Don Antonio (from Sacri Cuori)

Don Antonio è Don Antonio Gramentieri, musicista e produttore, fra i pochi internazionalisti della musica italiana. Fondatore dei Sacri Cuori, autore di musiche per il cinema e la pubblicità, in questi anni Don Antonio ha girato il mondo con la musica. Ha diviso studi di registrazione con grandi musicisti internazionali, partecipato ai tour (e prodotto diversi dischi) di Alejandro Escovedo, Richard Buckner, Dan Stuart, Hugo Race Fatalists, Terry Lee Hale. In Italia con Nada e Pan del Diavolo, Riccardo Tesi e Giulio Casale.

Nel frattempo ha realizzato colonne sonore per il cinema (Zoran, il mio nipote scemo di Matteo Oleotto), la televisione (Hundred to Go su Fox) e il teatro (Il Solito Viaggio con Marina Massironi), visto suoi pezzi finire in importanti spot internazionali (Passat Volkswagen), girato manopole e creato suoni dalla Romagna a Melbourne, da Los Angeles a Bristol, da Tucson a New York.

Don Antonio è il suo primo lavoro solista. Un disco, una storia vera e un viaggio a Sud. Registrato in Sicilia, Don Antonio è un disco che si lascia il continente dietro le spalle, e suona con la faccia rivolta verso il mare, affacciato sull’ultimo lembo di Italia, e di Europa. E’ la colonna sonora di una vita, la sua, dei suoi gusti trasversali e delle sue passioni. E dei suoi incontri. Il disco è infatti realizzato con la partecipazione di molti dei musicisti/amici con cui in oltre venti anni di lavoro Don Antonio ha collaborato. Il suono abbraccia un sentire mediterrano che lentamente sposta il suo asse, e si trova a vivere simultaneamente l’Est e l’Ovest, il Nord e il Sud, il passato e il futuro. La sua Romagna, e il resto del mondo.

15.12.2017
► The Niro feat. Mattia Boschi performs «Nowhere»

The Niro eseguirà la colonna sonora di “Nowhere” composta da 18 brani (tutti cantati, tra cui brani del secondo album Best Wishes ed 8 inediti). I brani hanno funzione narrativa e danno voce ai personaggi.

“Qualche anno fa ho scritto un film musicale, una sorta d’incrocio tra Tommy e Quadrophenia. La storia racconta la vita di Andy, giovane mod che ha la sfortuna di distruggere tutto ciò che tocca. Alcuni dei brani della colonna sonora finirono nell’album Best Wishes. Gli altri restarono inediti. Ho sempre coltivato l’idea di realizzare questo film, nel frattempo mi è venuta una gran voglia di eseguire dal vivo la colonna sonora completa di Nowhere, un caleidoscopio in cui si intrecciano le vite di wrestler, travestiti, assassini, alcolizzati, tra amore, odio, abbandono, solitudine e speranza. Welcome to Nowhere!”

26.01.2017
► Supermarket + La Muerte Chiquita

I Supermarket nascono attorno al 2010 da un'idea del chitarrista Alfredo Nuti Dal Portone (Giacomo Toni, Saluti da Saturno, Jang Senato, Niconote). Calypso, cumbia, mariachi, manouche e tango, uniti al jazz, all’improvvisazione radicale e alla no wave – nello spirito, infine, della musica solare. Al secondo titolare della band, Marcello “Gianduia” Detti (Del Barrio, Giacomo Toni, Nobraino) estremamente ricco, si deve l’approdo a quell’attitudine cabarettistica delirante grazie alla quale il gruppo si è evoluto in una mini orchestra spettacolo a tutti gli effetti, con all’attivo centinaia di esibizioni l’anno nelle location più diverse (dai club tipicamente “indie” a Umbria jazz).

La Muerte Chiquita affonda la sua ricerca nelle polverose strade della Baja California e della frontiera messicana, strizzando l'occhio ai ritmi caraibici, alle rhumbe del sud america e di cuba, il tutto condito da un amore per il blues, boogaloo e per le storie noir da narcotraffico di frontiera.

23.02.2018
► Carlo Barbagallo (Quartet) + Mexican Chili Funeral Party

Si intitola “9” il nuovo album in studio di Carlo Barbagallo, uscito per una cordata di etichette indipendenti che vede collaborare insieme per la prima volta Trovarobato, Malintenti Dischi, Stereodischi, Noja Recordings e Wild Love Records.

A fianco a lui, che firma tutte le nove canzoni, cantando e suonando tutte le chitarre e qualche basso, troviamo circa una ventina di musicisti in un asse che va da Siracusa a Torino e da Parigi a Montreal, passando per Berlino. I compagni di viaggio di Barbagallo hanno contribuito in questo periodo di gestazione a dare linfa all’idea musicale di Carlo, un mondo senza confini tra i generi, dal soul all’improvvisazione, dal funk al southern rock.

Le influenze presenti rappresentano la vastità di vedute e del background dei musicisti coinvolti e la spontanea attitudine di Barbagallo a mescolare cinematograficamente suggestioni sonore alla Lynch. “9” definisce in pieno quello che oggi è il sound di Carlo Barbagallo, un sound maturo che potremmo definire “creolo”, una musica che non appartiene a nessun luogo e a nessun tempo.

Mexican Chili Funeral Party: ritmiche ipnotizzanti di batteria e basso a fare da tappeto, sfondo e contrappunto alle modulazioni di una voce che sembra arrivare dalle più profonde cavità dell’anima, e come sentinelle le chitarre danno forza, sostegno e riparo allo spirito che ne scaturisce. Un impasto di Kyuss, Brant Bjork, Queens of The Stone Age, Led Zeppelin: lo stoner che rapisce e il rock che ubriaca; lo spirito e il corpo; la forza dei riff e il calore amaro della voce.

TANGENZIALE 66 inizia puntuale alle 22.45 e da mezzanotte diventa sempre FREE ENTRY con il djset di FeRO, rigorosamente 100% vinyl.

♫ FeRO / Vinyl only

FeRO is an alter ego.

He started selecting and playing music already at tender age, looking for as many sounds as he could reach.

After participating in many projects as guitarist and pianist, he explored the great universe of electronic music, eventually falling in love with the dark and powerful sounds of techno.

But he's not a very faithful lover, and sometimes he runs away with others…

►►►►►►►►►►►►►►►

Apertura porte > 22.00
Live > 22.45
Sottoscrizione €5 con tessera arci

Aftershow > 00.00
FREE ENTRY con tessera arci

Via Montegrappa 27, angolo Via Alessandrina
Cusano Milanino
Milano

pre-tesseramento
agoracircolo.it/index.php/tesseramento

agoracircolo.it
Discussione
image
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Effettua una veloce registrazione o autorizzazione.

Eventi prossimi @ Circolo Agorà:

Dancehall Reggae Party
Circolo Agorà

Eventi più atteso in Milano :

LET'S JAZZ! Tribute to Nina Simone
LET'S
Ben Harper & Charlie Musselwhite // live a Milano
Fabrique Milano
Stramilano 2018
Milano City
Parov Stelar in Milan, Italy
Alcatraz - Milano
Måneskin in concerto a Milano **Sold out**
Santeria Social Club
East Market February Edition!
East Market Milano
Milano Woodstock Tribute DAY & Street FOOD
Legend Club Milano
Lana Del Rey live a Milano
Mediolanum Forum
Ennio Morricone 60 years of Music - Live in Milano
Mediolanum Forum
Gli eventi più popolare nel tuo newsfeed!